APPALTI MENSE SCOLASTICHE. QUATTRO ARRESTI

Dalle prime ore della mattinata odierna, nelle province di Udine, Treviso, Venezia, Verona, Roma, Napoli e Bari, i Carabinieri del NAS di Udine, coadiuvati da militari dei NAS e dei Comandi Provinciali territorialmente competenti, al termine di una prima fase delle indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Udine stanno eseguendo una serie di controlli, sequestri e arresti. Quattro le persone in manette e ventidue i decreti di perquisizioni emessi dal Gip del Tribunale di Udine. Il quadro accusatorio contestato agli indagati, in concorso tra loro, riguarda il reato di frode nelle pubbliche forniture (art. 356 c.p.), nella forma aggravata avendo come oggetto sostanze alimentari, commesso in danno dei Comuni di Udine, Varmo, Trivignano Udinese, Tarcento, Arta Terme, Rive d’Arcano (UD), Vito d’Asio (PN), Cimadolmo, San Polo di Piave e Motta di Livenza(TV), i quali avevano tutti affidato in appalto i servizi di ristorazione scolastica e di fornitura di pasti a domicilio alla società interessata dalle indagini.

VIDEO DEI NAS