Applicazione mobile In movimento in Slovenia per carburanti Petrol

Presso tutti i benzinai, viene verificata la conformità dei clienti alla condizione PCT prima di entrare nella stazione di servizio. Rispetto quanto accadeva in precedenza, la pistola erogatrice rimane bloccata finché il dipendente della stazione di rifornimento non verifica che il cliente potrà poi accedere per il pagamento. Petrol informa i propri clienti che: “Il rifornimento sarà tecnicamente disabilitato in ogni stazione di servizio prima della conferma del rispetto della condizione PCT”. La società continua poi avvisando che prevede code a causa del provvedimento e che ha già invitato le autorità a riconsiderare l’adeguatezza della misura in quanto i carburanti sono tra i prodotti di prima necessità. Come abbiamo consigliato all’inizio dell’emergenza sanitaria, ricordiamo che è possibile pagare il rifornimento di carburante senza entrare in negozio, tramite il pagamento diretto con l’applicazione “Na Poti” di Petrol, con il portafoglio digitale “mBills” e con carte di pagamento (https://www.petrol.si/aplikacija-na-poti).

Fonte sito web VIVERE IN SLOVENIA

omar
info@friulitv.net