Cade in parete: soccorsa una donna in Val Rosandra

San Dorligo della Valle (Ts)
Una triestina del 1996 è stata soccorsa in Val Rosandra dalle squadre del Soccorso Alpino della stazione di Trieste. La donna stava arrampicando da prima di cordata sulle falesie della valle quando è caduta ed ha impattato con un arto al suolo, sebbene trattenuta dalla corda, procurandosi un forte trauma. I soccorritori della stazione di Trieste si trovavano già sul posto a fare assistenza ad una gara podistica ed han notato che la donna era in difficoltà. Dal punto in cui si trovavano, i due arrampicatori non sarebbero riusciti a scendere alla loro auto in autonomia. I soccorritori, sei tecnici tra cui due infermieri, si sono portati lungo il sentiero alla base della parete e da qui hanno bloccato l’arto della donna con una ferula e l’hanno imbarellata, calandola poi con le corde per cento metri fino alla strada che conduce a Bottazzo e di qui altri cento metri a spalle Dino al parcheggio. Da qui i due hanno scelto di recarsi autonomamente al Pronto soccorso.

Redazione
info@friulitv.net