CENTRO TAMPONI A MONFALCONE

In poco più di una settimana gli operatori della Farmacia comunale hanno attivato un servizio di tamponi, a prezzo calmierato, per i lavoratori. Sono iniziate alle 6.00 le operazioni e non si sono rilevate particolari criticità, è stato possibile fare il tampone anche a molti non prenotati. Alle 9.30 circa sono stati effettuati 150 tamponi, con due postazioni; anche più di 3 ogni 5 minuti, come inizialmente previsto. Per l’intera giornata, inclusa l’apertura pomeridiana, si prevedono intorno ai 200 tamponi. “Il diritto al lavoro è irrinunciabile,” ha dichiarato il Sindaco Anna Maria Cisint, presente al centro tamponi per l’apertura di stamattina “e l’affluenza anche da altri Comuni dimostra che si tratta di un servizio che va dato ai cittadini.” “Il tampone è un importante strumento di tracciamento” ha proseguito Cisint, “in questo modo riusciamo ad avere un’idea più chiara dell’andamento dei contagi. Specifichiamo che al momento non è stato rilevato nessun positivo.” Per una più serena gestione del servizio, il Comune ha attivato i bandi del progetto dignità e lavoro – progetto con fondi comunali destinato ai disoccupati over 45 – per l’inserimento di personale alle prenotazioni, all’accettazione e alla stampa degli esiti e dei green pass per chi non ha la possibilità di accedere a Internet oppure per i tanti lavoratori stranieri che, non possedendo un documento italiano, non possono accedere all’app Immuni. Un bel lavoro di squadra anche dell’intero sistema territoriale, operatori sanitari e fornitori inclusi che non hanno esitato a collaborare con grande disponibilità e velocità, credendo essi stessi nella necessità del servizio che permette alle persone di poter lavorare.

omar
info@friulitv.net