Cordenons: comincia la sostituzione dei bidoni del secco residuo

Dal 01 gennaio 2023 sarà ufficialmente implementato nel comune di Cordenons il sistema a tariffazione corrispettiva: un moderno sistema di calcolo della tariffa rifiuti più trasparente ed equo, che stimola una partecipazione diretta e premia i comportamenti virtuosi di chi differenzia correttamente i materiali riciclabili e riduce al minimo i rifiuti non riciclabili.
Il calcolo della Tari si compone in parte dei tradizionali parametri – superficie, numero di componenti dell’utenza – e in parte del numero degli svuotamenti complessivi del contenitore dell’indifferenziato (Rifiuto Urbano Residuo o secco indifferenziato).
I contenitori attualmente in uso, tuttavia, non sono adatti a questa misurazione, risulta pertanto necessario adeguarli con nuovi bidoni “intelligenti”.
Questa settimana, i residenti della zona 1 di Cordenons riceveranno la lettera predisposta dal Comune, unitamente a GEA, per spiegare come avverrà la sostituzione dei bidoni del secco residuo.
La transizione comincerà con l’adeguamento dei contenitori in zona 1 per poi proseguire a ottobre con la zona 2.
Inoltre, Gea sta attivando una sezione sul suo sito e sulla sua pagina Facebook con tutti i dettagli del progetto.
Il comune di Cordenons e GEA confidano che questo nuovo modello di tariffazione – decisamente migliorativo per i cittadini- rappresenti un incentivo a proseguire con sempre maggior coinvolgimento in una raccolta differenziata buona per l’ambiente e per il nostro portafoglio.
Redazione
info@friulitv.net