ELEZIONI POLITICHE DEL 25 SETTEMBRE 2022. I CONTENDENTI IN CAMPO

PRIMA PERO’ CAPIAMO BENE COME FUNZIONA IL ROSATELLUM E COME SI VOTA. 

Il Rosatellum è il nuovo sistema elettorale attualmente in vigore in Italia. Serve per attribuire i posti di parlamentari: in tutto 400 deputati e 200 senatori (in precedenza erano rispettivamente 630 e 315). Vediamo come funziona il Rosatellum e come si vota.

Come funziona il Rosatellum

Il Rosatellum, ricorda laleggepertutti.it, prevede un sistema elettorale misto, in parte maggioritario e in parte proporzionale. Il 37% dei seggi delle due Camere del Parlamento – dunque 147 alla Camera e 74 al Senato – viene attribuito in base al sistema maggioritario a turno unico, in altrettanti collegi uninominali. In pratica, in ogni collegio è eletto il candidato più votato.

Gli altri due terzi – 245 seggi alla Camera e 122 al Senato – vengono invece ripartiti secondo un sistema proporzionale, ossia divisi tra i partiti a seconda dei risultati percentuali ottenuti alle urne. In pratica i seggi vengono ripartiti proporzionalmente tra le coalizioni e le singole liste che hanno superato le soglie di sbarramento nazionali: il 3% per le liste singole, il 10% per le coalizioni. A queste ultime non sono attribuiti i suffragi dei partiti alleati che non raggiungono l’1% ma vanno quelli delle liste comprese fra l’1% e il 3%.

L’elettore al seggio si vede consegnare due schede, una per la Camera e un’altra per il Senato. Oggi i 18enni votano sia per la Camera che per il Senato (in passato, per il Senato, bisognava avere 25 anni).

Con l’attuale legge elettorale gli italiani sono chiamati semplicemente a mettere una croce su un simbolo e per rendere loro la cosa ancor più facile, in quel simbolo troveranno nella gran parte dei casi anche il nome del capo politico del partito, in modo da ridurre ancor più la possibilità di errore.

Sulla scheda c’è il nome del candidato al collegio uninominale e una breve lista bloccata di candidati per la parte proporzionale. Se si traccia un segno sulla lista, il suffragio è automaticamente esteso al candidato collegato nel maggioritario.

A chi vota è infatti attribuita solo la possibilità di scegliere la lista preferita, senza poter indicare preferenze tra i candidati e senza nemmeno potere distinguere il suo voto tra la parte proporzionale e quella maggioritaria. Alle forze politiche, invece, la legge elettorale consente di distribuire seggi più o meno sicuri, formare alleanze spurie, dare vita a coalizioni senza vincoli e a ogni altra alchimia utile alla causa.

Se si vota solo il candidato nel collegio uninominale, il voto è spalmato pro quota tra le diverse liste che lo appoggiano. Il sistema è congegnato in modo che siano identici il totale dei voti alle liste e quello dei suffragi ai candidati. Nel collegio uninominale c’è il maggioritario secco: vince il candidato che ha la maggioranza relativa dei voti. Nel proporzionale i seggi sono ripartiti in base alle mini-liste bloccate. Alla Camera il calcolo avviene su base nazionale. Il Senato, invece, secondo la Costituzione è eletto su base regionale: nelle regioni più piccole – che eleggono pochi senatori e in qualche caso uno solo – il gioco dei resti crea una sorta di sbarramento di fatto sui seggi da attribuire; più la regione è piccola maggiore diventa la soglia per l’attribuzione. Nel maggioritario i partiti più grandi tendono a dare ai più piccoli qualche collegio sicuro, assicurando loro il diritto di tribuna ma venendo compensati dai voti proporzionali delle liste che superano l’1% ma non arrivano al 3.

È possibile candidarsi in un solo collegio uninominale e in cinque proporzionali ma chi è eletto in più collegi si può optare dove far scattare il suo seggio e dunque scegliere chi subentrerà nell’altro: se si vince nel maggioritario, il seggio scatta in automatico, mentre nel proporzionale si è eletti dove la lista ha ottenuto il risultato peggiore.

COALIZIONE DI CENTRODESTRA
Collegio unico maggioritario per il Senato: Luca Ciriani (FdI)
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Vannia Gava (Lega)
Collegio Camera 2 (Udine): Walter Rizzetto (FdI)
Collegio Camera 3 (Trieste): Paolo Panizzut (Lega)

Liste proporzionali Camera dei Deputati

Forza Italia
Sandra Savino
Roberto Novelli
Anna Bidoli
Fabio Gentile

Lega
Vannia Gava
Graziano Pizzimenti
Aurelia Bubisutti
Diego Bernardis

Fratelli d’Italia
Nicole Matteoni
Emanuele Loperfido
Marika Diminutto
Antonio Garritani

Noi Moderati
Maurizio Lupi
Giulia Manzan
Gianni Sartor
Clelia Cao

Liste proporzionali Senato della Repubblica

Forza Italia
Franco Dal Mas
Eleonora Viscardi
Dario Obizzi

Lega
Marco Dreosto
Raffaella Marin
Daniele Moschioni

Fratelli d’Italia
Luca Ciriani
Francesca Tubetti
Giambattista Turridano

Noi moderati
Enzo Bortolotti
Laura Baseggio
Mirko Bortolin

============
COALIZIONE DI CENTROSINISTRA
Collegio unico maggioritario per il Senato: Furio Honsell (Sinistra-Verdi)
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Gloria Favret (PD)
Collegio Camera 2 (Udine): Manuela Celotti (PD)
Collegio Camera 3 (Trieste): Caterina Conti (PD)

Liste proporzionali Camera dei Deputati

PD
Debora Serracchiani
Cristiano Shaurli
Serena Francovich
Fausto Tomasello

Europa Verde – Sinistra Italiana
Serena Pellegrino
Daniele Andrian
Roberta De Simone
Sebastiano Badin

+Europa
Monica Balbinot
Fabrizio Manganelli
Manuela Zambrano
Diego Zanette

Impegno civico

Simona Bruschi

Piercarlo Borgogelli

Antonella Giordano

Liste proporzionali Senato della Repubblica
PD
Tatjana Rojc
Paolo Coppola
Roberta Russi

Europa Verde – Sinistra Italiana
Tiziana Cimolino
Michele Ciol
Giulia Giorgi

+Europa
Stefano Santarossa
Francesca Bonemazzi
Roberto Zucconi
Valentina Cosimati

Impegno civico 

Emiliana Morgante

Marco Ricci

Simona Di Blasi

Francesco Abbate

========
MOVIMENTO 5 STELLE
Collegio unico maggioritario per il Senato: Stefano Patuanelli
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Luca Sut
Collegio Camera 2 (Udine): Cesidio Antidomi
Collegio Camera 3 (Trieste): Adriana Panzera

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Luca Sut
Ilary Slatich
Marco Castenetto
Mara Turani

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Stefano Patuanelli
Elena Danielis
Bruno Lorenzini

========
AZIONE-ITALIA VIVA
Collegio unico maggioritario per il Senato: Giuliano Castenetto
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Teresa Tassan Viol
Collegio Camera 2 (Udine): Daniela Rossetti
Collegio Camera 3 (Trieste): Maria Sandra Telesca

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Ettore Rosato
Isabella De Monte
Nicola Turello
Alessandro Paschetto

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Francesco Brollo
Antonella Grim
Giovanni Fania

========
UNIONE POPOLARE
Collegio unico maggioritario per il Senato: Emilia Accomando
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Gian Luigi Bettoli
Collegio Camera 2 (Udine): Ivan Volpi
Collegio Camera 3 (Trieste): Silvia Di Fonzo

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Anna Manfredi
Goran Cuk
Yana Ehm

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Gregorio Piccin
Maria Teresa Fernandez
Norberto Fragiacomo

==========
PER L’ITALIA CON PARAGONE
Collegio unico maggioritario per il Senato: Antonino Iracà
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Ester Dilda
Collegio Camera 2 (Udine): Ketty Rodela
Collegio Camera 3 (Trieste): Franco Zonta

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Raffaella Regoli
Franco Zonta
Monica Fabris
Fabio Maurutto

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Antonino Iracà
Cristina Bertoni
Roberto Jory

==========
VITA
Collegio unico maggioritario per il Senato: Pierumberto Starace
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Ambra Fedrigo
Collegio Camera 2 (Udine): Ugo Rossi
Collegio Camera 3 (Trieste): Marcello Di Finizio

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Ugo Rossi
Ambra Fedrigo
Marcello Di Finizio
Katia Tedeschi

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Marco Bertali
Ilda Iadanza
Renato De Simone

========
MASTELLA – NOI DI CENTRO
Collegio unico maggioritario per il Senato: Enrico Masiero
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Cinzia Braulinese
Collegio Camera 2 (Udine): Elisabetta Romeo
Collegio Camera 3 (Trieste): Paolo Corrado

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Elisabetta Romeo
Paolo Corrado
Cinzia Braulinese
Angelo Sandri

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Enrico Masiero
Irene Giurovich

=======
ITALIA SOVRANA E POPOLARE
Collegio unico maggioritario per il Senato: Fabio Camillucci
Collegio Camera 2 (Udine): Lucia Giordani
Collegio Camera 3 (Trieste): Giuseppe Guerra

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Pamela Volpi
Manuel Marconcini
Lucia Giordani
Mario Sommella

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Andrea Zhok
Laura Di Bella
Livio Padovan

=======
PARTITO PENSIERO E AZIONE
Lista proporzionale Camera dei Deputati
Massimo Gervasi
Cristina Pozzo
Mauro Menardi

=======
PARTITO ANIMALISTA
Collegio unico maggioritario per il Senato: Gilberto Gamberini
Collegio Camera 1 (Pordenone e Montagna): Letizia Pallara
Collegio Camera 2 (Udine): Antonio Miclavez
Collegio Camera 3 (Trieste): Stefano Volpi

Lista proporzionale Camera dei Deputati
Erich Grimaldi
Marzia Zappetti
Antonio Miclavez
Letizia Pallara
Marco Restaino

Lista proporzionale Senato della Repubblica
Riccardo Szumski
Susanna Rigutti
Fabio Rabak

Hanno inoltre presentato la documentazione le seguenti liste, che non hanno ancora reso noti i nomi dei candidati:
GILET ARANCIONI
DESTRE UNITE (solo per il Senato della Repubblica)
FORZA NUOVA
ALTERNATIVA PER L’ITALIA-NO GREEN PASS

Redazione
info@friulitv.net