FVG STRADE AL LAVORO CON TREDICI CANTIERI IN CARNIA

Tredici cantieri per un importo complessivo di 12.916.051 di euro. Questi i numeri dei lavori in corso, gestiti da FVG Strade, sulle principali arterie stradali della Carnia come la SR 355, la SR 465 e la SS 52. Nel dettaglio l’importo degli interventi, finanziati dalla Protezione Civile FVG in seguito all’emergenza VAIA del 2018 e realizzati da Friuli Venezia Giulia Strade come soggetto attuatore, ammonta a 10.416.051 di euro; a questi vanno sommati altri 2.500.000 di euro stanziati direttamente da FVG Strade per la realizzazione di una rotatoria in Comune di Ovaro.
Tutti gli interventi consistono nella manutenzione, messa in sicurezza e potenziamento della sede stradale. Numerose sono le sistemazioni delle opere destinate allo scarico acque meteoriche come anche le sistemazioni dei versanti a monte della sede stradale, la creazione di nuovi tombotti di attraversamento per lo scolo e lo scarico delle acque meteoriche e dei rii affioranti. In molti cantieri è prevista inoltre la realizzazione di cordoli e il potenziamento della sicurezza stradale mediante il rifacimento di cordonate e solette e la posa di nuovi guard-rail.
L’intervento più impegnativo è sicuramente quello per la realizzazione di due ponti su torrente Degano in comune di Comeglians sulla SR 355; il vecchio ponte è stato demolito e sostituito con la costruzione di uno nuovo metallico. All’interno dello stesso cantiere, inoltre, è prevista anche la sistemazione della “spalla” a valle di un altro ponte sulla SR 355.  Oltre ai tredici cantieri gestiti da FVG Strade va detto che ve ne sono altri tre, uno sulla SR 355 e due sulla SR 465, condotti da altri enti per il cablaggio ed allestimento di impianti di fibra ottica. Per poter eseguire tutti questi lavori sono presenti inevitabilmente numerose limitazioni al transito, che prevedono sensi unici alternati con impianti semaforici. “In questo momento lungo le strade regionali montane – spiega il Presidente di FVG Strade Raffaele Fantelli – stiamo lavorando su numerosi cantieri per interventi di manutenzione, messa in sicurezza e potenziamento della sede stradale. La gran parte sono lavori finanziati dalla Protezione Civile FVG e legati ai danni derivanti dalla tempesta VAIA del 2018. Per gestire la viabilità abbiamo preferito inserire le opportune limitazioni di traffico senza chiudere i tratti di strade coinvolte dai cantieri; siamo consapevoli ci possa essere qualche disagio dovuto ai numerosi sensi unici alternati o agli impianti semaforici, ma crediamo sia la cosa migliore per rispettare le tempistiche previste dai lavori e anche le esigenze di chi percorre le strade regionali come la SR 355, SR 465 e la SS 52. Le condizioni meteorologiche dei mesi scorsi non ci hanno aiutato ad avanzare velocemente con alcuni cantieri, ma assicuriamo il massimo impegno da parte di Friuli Venezia Giulia Strade e delle maestranze per completare nel più breve tempo possibile le opere in corso e migliorare così la sicurezza stradale e la percorribilità della viabilità montana”.