GIORNATA DI LAVORO PER LA POLIZIA A TRIESTE E PROVINCIA

La scorsa notte la Polizia di Stato ha denunciato perché inottemperante al divieto di ritorno nel Comune di Trieste un cittadino italiano, nato nel 1990 in Ucraina. Già noto alle forze dell’ordine, in viale Miramare è stato fermato e identificato da personale di una Volante, che ha accertato la sua inottemperanza a detto provvedimento emesso dal Questore di Trieste e valido fino al 15 marzo 2022.

Ieri pomeriggio, inoltre, la Volante ha sanzionato amministrativamente per aver violato il codice della strada un cittadino kosovaro del 1994, residente in città. In largo Barriera Vecchia è stato notato alla guida della sua autovettura intento a telefonare e ha proseguito in questa condotta fino a quando è stato fermato in via Raffineria.

Dopo le formalità di rito, l’uomo è stato sanzionato.

Sanzionata amministrativamente, infine, ieri sera a Muggia, da personale del Reparto Prevenzione Crimine di Padova, che coadiuva quello della Questura nei controllo del territorio provinciale, una jesina del 1994. I suoi cani, due meticci, privi di museruola protettiva e del guinzaglio di sicurezza, hanno assalito e azzannato un bulldog di un passante. Dopo gli accertamenti e le formalità di rito, la donna è stata sanzionata per omessa custodia e malgoverno di animali.