INAUGURAZIONE TRAGHETTO PER CICLISTI E PEDONI TRA LIGNANO E BIBIONE

L’obiettivo ora è progetto ciclabile Venezia-Trieste entro anno
Lignano Sabbiadoro, 2 giu – “L’attività del passo barca Lignano-Bibione è partita come sperimentale e ha riscosso grandissimo successo con oltre 60mila passaggi di persone e 50mila di bici e ci dimostra che è fondamentale investire sul movimento cicloturistico, ma anche che non esistono confini per promuovere al meglio le nostre località: si tratta di iniziative straordinarie per dare l’idea della continuità territoriale. Il Friuli Venezia Giulia è una regione raggiungibile in bici e in barca, con traghetti che prevedono sempre anche il posto bici: da Muggia fino a qui, al confine sul Veneto, si può attraversare il nostro territorio con una modalità sostenibile e rilassante”.
Lo ha sottolineato l’assessore alle Infrastrutture e mobilità del Friuli Venezia Giulia Graziano Pizzimenti, intervenuto con la vicepresidente e assessore omologo della Regione Veneto Elisa De Berti e numerose autorità all’inaugurazione ufficiale dell’attività 2021 del passo barca che collega Lignano a Bibione.
Il servizio X-river (costo del biglietto 1 euro, gratuito per anziani e bambini), cofinanziato dalla Regione Fvg con 60mila euro, trasporta i turisti con le bici tra le due località balneari delle rispettive regioni e quest’anno è stato anticipato di circa un mese: è attivo ogni giorno dalle 9 alle 19 fino al 3 ottobre; la novità prevede un prolungamento dell’attività, nei soli fine settimana, fino al primo novembre. La barca gestita da Tpl Fvg-Arriva in questi giorni trasporta solo 10 passeggeri alla volta, ma a breve entrerà in funzione quella con maggiore capienza (fino a 25 persone).
Pizzimenti nell’occasione ha reso noto che l’opera più strategica per lo sviluppo del cicloturismo, la Venezia-Trieste, sta procedendo spedita.
“Ad agosto dovrebbe chiudersi il progetto preliminare e per fine anno potremmo avere pronto il definitivo”, ha anticipato l’assessore a margine della cerimonia di inaugurazione a cui sono intervenuti il sindaco di Lignano Luca Fanotto, il vicesindaco di San Michele al Tagliamento Gianni Carrer, il presidente della Lignano Pineta spa Giorgio Ardito.
Negli interventi sono state evidenziate le ottime sinergie tra settore privato e pubblico e tra amministrazioni regionali e comunali “unite – è stato sottolineato – invece che divise da un fiume che è una risorsa naturale importante da valorizzare per gli amanti del turismo lento”.
In merito alla viabilità lignanese, Pizzimenti a margine della cerimonia ha aggiornato anche sullo stato dei lavori di due rotonde di accesso alla località balneare, quella in località Gorgo e quella a Pertegada. “Per la prima contiamo di sbloccare presto il cantiere che era rimasto fermo a causa dell’impresa aggiudicataria, mentre la seconda rotatoria andrà in appalto a fine stagione: quindi – ha concluso Pizzimenti – anche l’asse viario che dall’autostrada porta a Lignano diventerà praticamente senza blocchi semaforici consentendo un migliore flusso di traffico che già in una giornata come questa, in occasione della festività del 2 giugno, ha visto un forte rallentamento”.