INTERVENTO IN VAL CIMOLIANA DA PARTE DEL SOCCORSO ALPINO

Le corde si bloccano: tratti in salvo sul Campanile di Val Montanaia

Cimolais
La stazione Valcellina del Soccorso Alpino e Speleologico FVG è stata mobilitata nel pomeriggio in Val Cimoliana per fornire eventuale supporto alle operazioni di recupero in quota di una cordata di alpinisti sul Campanile di Val Montanaia.
La chiamata è arrivata intorno alle 16.30 dalla Sores alla nostra centrale operativa tramite i gestori del Rifugio Pordenone che hanno chiamato il Nue112 per un problema lungo la via normale al campanile. Pare che gli alpinisti abbiano chiamato a voce aiuto – nell’area il cellulare non funziona- e che un camminatore lo abbia intercettato scendendo di corsa al rifugio per avvisare. Secondo quanto indirettamente riportato, gli alpinisti in difficoltà erano in cordata da tre, quindi tre persone- due uomini e una donna dell’Emilia Romagna- e si stavano calando in corda doppia lungo la via normale (Cozzi- von Glanvell Von Saar) di salita al Campanile quando le corde si sono irrimediabilmente bloccate tra la seconda e la terza lunghezza. A portare in salvo i tre alpinisti, che non avevano nessun problema sanitario, è stato l’elisoccorso del @Suem di Pieve di Cadore perché era necessario effettuare l’operazione di salvataggio con il verricello e l’elisoccorso regionale FVG era impegnato in altre operazioni. I tre alpinisti sono stati dunque prelevati dalla parete e lasciati a terra al Bivacco Perugini, da dove sono scesi a piedi fino alla macchina in autonomia.

Redazione
info@friulitv.net