Arrestato un cittadino algerino per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti a fini di spaccio, sequestrati oltre 430 grammi di hashish, un bilancino di precisione e denaro contante.

Nell’ambito degli ordinari servizi di controllo del territorio, i Finanzieri del Gruppo di Pordenone hanno fermato, nel centro cittadino del capoluogo, un’autovettura condotta da un cittadino di nazionalità algerina che, da subito, mostrava evidenti segni di nervosismo.

Il successivo controllo, esteso oltre che alla persona anche al contenuto dell’autovettura, ha poi permesso ai militari di rinvenire all’interno di un borsone e di uno zaino di proprietà del conducente svariati involucri contenenti una sostanza che, a seguito dei rilevamenti effettuati con un drop test, si è rilevata essere hashish.

Nell’immediato, le Fiamme Gialle hanno anche provveduto ad effettuare una perquisizione presso l’abitazione del fermato.

La costante azione di controllo del territorio esercitata dalla Guardia di Finanza consente di salvaguardare non solo la struttura economica del Paese, ma, come in questo caso, anche l’incolumità e la salute pubblica andando a contrastare la piaga sociale rappresentata dallo spaccio di sostanze stupefacenti.