L’ASU FC VINCE IL BANDO “ROCHE PER I SERVIZI A SUPPORTO DI SOLUZIONI INNOVA TIVE PER LA SCLEROSI MULTIPLA”

Con l’intento di mettere al centro la persona e supportare nuove idee e modelli assistenziali efficaci per migliorare il percorso di cura e la qualità di vita dei pazienti, la seconda edizione del Bando “Roche per i servizi a supporto di soluzioni innovativi per la Sclerosi Multipla” ha premiato con un finanziamento di euro 25.000 la Clinica Neurologica dell’ASU FC (Azienda Sanitaria Friuli Centrale), che ha vinto con il progetto “Proposta di un regime alimentare chetogenico come coadiuvante di fatica e sintomi cognitivi nel pazienti affetti da Sclerosi Multipla” con cui si propone l’attivazione di un servizio per i soggetti con SM che consenta loro l’accesso a un regime alimentare basato sulla dieta chetogenica, allo scopo di migliorare i parametri relativi a fatica, disabilità funzioni cognitive e disturbi dell’umore.
La Clinica Neurologica è una struttura dell’Azienda Sanitaria Universitaria Friuli Centrale, in cui ha sede la scuola di specializzazione in neurologia dell’Università di Udine.
Insieme alla neurologia ospedaliera, la Clinica segue circa 1400 pazienti affetti da Sclerosi Multipla, offrendo loro tutte le indagini diagnostiche necessarie e le terapie più avanzate.
La proposta è stata presentata dalla Prof. Mariarosaria Valente, Associato di Neurologia all’Università di Udine e Coordinatrice del corso di laurea in Fisioterapia nello stesso Ateneo.
Negli ultimi anni si è dedicata agli aspetti scientifici del metabolismo e della nutrizione nelle malattie neuroinfiammatorie, nell’emicrania e nelle malattie neurodegenerative, con particolare attenzione alla dieta chetogenica.
omar
info@friulitv.net