LAVORI PUBBLICI A BUTTRIO

Riqualificazione urbana del Borgo di Vicinale, costruzione e ristrutturazione delle scuole, efficientamento della centrale termica della sede municipale, piste ciclabili. Sono alcuni degli importanti investimenti che la giunta Bassi ha previsto per le opere pubbliche e per la viabilità nel bilancio di previsione, presentato nell’ultimo consiglio comunale. L’ammontare complessivo delle risorse per la realizzazione di questi progetti è di oltre 4 milioni e mezzo di euro.
“Nel 2021 proseguiranno i cantieri delle opere già avviate – spiega l’assessore ai lavori pubblici di Buttrio Luigi Lorusso -. Partirà il secondo lotto dei lavori dell’efficientamento energetico della centrale termica del Municipio e anche quello della riqualificazione urbana di via Lippe e vicolo Peruzzi, opera il cui primo lotto è stato ultimato già diversi anni fa. Si coglierà l’occasione di modificare l’ingresso da via Martiri per migliorare la fruizione dell’intersezione, e per affrontare anche alcune problematiche di smaltimento delle acque meteoriche che si sono manifestate in occasione di precipitazioni eccezionali”. Il costo complessivo dell’opera ammonta a 320mila euro, finanziata per 140mila euro dalla Regione Fvg, il resto è coperto da mutuo acceso dal Comune. I lavori in Municipio, invece, godono di un finanziamento statale di 50mila euro; il primo lotto è stato completato nei tempi previsti.
Intanto proseguono i lavori alla scuola primaria di primo gradoiniziati lo scorso anno; la conclusione del primo lotto relativo alla parte della struttura storica, “ala ovest”, è prevista entro l’estate. Il cantiere continuerà con il secondo e ultimo lotto. Anche l’intervento sulla scuola secondaria di primo grado (contributo dello Stato pari a 2.900.000 euro), iniziato a fine 2019, sta per essere completato. “Il cronoprogramma dei lavori prevede la conclusione dell’opera in tempi utili per consentire l’avvio dell’anno scolastico 2021-2022 nei nuovi locali – commenta Lorusso -. La nostra speranza è che nessuna criticità possa alterare la programmazione già definita. Con l’assessore Elena Clemente, e con il supporto degli uffici, stiamo pianificando acquisti di nuovi arredi, compatibilmente con le disponibilità di bilancio, in particolare per quelli delle aule speciali, per rendere così ancora più accogliente la struttura”.
Correlata al nuovo complesso scolastico la realizzazione del nuovo tratto di pista ciclabile di interconnessione tra le vie Lungoroggia e Cividale. “L’attuale sede ciclabile, infatti, verrà inglobata all’interno dei cortili delle scuole per dare continuità di passaggio e poter fruire dei servizi comuni ai due plessi scolastici”.