Marcia della Sostenibilità 2021 il film

La Marcia della Sostenibilità da non confondere con una maratona è stata promossa nel 2020, una giornata dedicata a tutte le persone che hanno a cuore la salute del nostro pianeta. Questa seconda edizione si è svolta sabato 11 settembre presso l’azienda agrituristica Prati di Oitzinger a Valbruna. Il Focus di questa manifestazione è l’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile e quindi capite bene che la Sostenibilità sarà la parola chiave che emergerà spesso nell’arco della giornata. Due parole per farti capire cos’è l’Agenda 2030 per lo Sviluppo sostenibile: è il programma d’azione per le persone, il pianeta e la prosperità sottoscritto il 25 settembre 2015 dall’Assemblea generale dell’Onu, ovvero dai governi dei 193 Paesi membri. Il suo cuore pulsante è rappresentato da 17 Obiettivi per lo Sviluppo sostenibile (Sustainable development goals, SDGs), inglobati in un grande programma d’azione che individua ben 169 target o traguardi. La Marcia nasce dal desiderio del fondatore “arco Piemonte” principalmente per far conoscere sul suo territorio un’organizzazione internazionale denominata Green Hearts Dignity che ha fondato nel 2020 sulla base dei 17 obiettivi e si impegna principalmente per contrastare tre generi di povertà, la povertà intellettuale, la povertà alimentare e la povertà energetica. Questi tre pilastri sono importanti in quanto se le persone aiuteranno la Community a contrastarli si potrebbe dar vita a una leva strategica per l’economia e di conseguenza mettere a terra un progetto ambizioso ed efficace per contrastare il tanto discusso Climate Change. L’obiettivo di questa content strategy è diffondere la cultura della sostenibilità, e aprire una campagna di Lead Generation per espandere la community. A coordinare questa seconda edizione troviamo l’associazione LTEconomy fondata nel 2015 da Dario Ruggiero un ente non-profit che promuove lo sviluppo di un modello economico totalmente innovativo e l’agenzia Fashioning specializzata nella comunicazione della Moda Sostenibile fondata da Arianna Geronzi e Domenico di Rosa e grazie al loro impegno che il Friuli ha portato la sua prima passerella di Moda a impatto zero con Brand davvero interessanti e sopratutto innovativi. La Marcia della Sostenibilità è uno strumento di comunicazione importante (Nazionale e Internazionale), sopratutto per le aziende chiave nella lotta ai cambiamenti climatici che con i loro prodotti contribuiscono a ridurre l’impatto ambientale. Inoltre quest’anno abbiamo dedicato un’area dedicata per gli espositori al fine di privilegiare le aziende che intendono avvicinarsi al circuito della Green Economy, un’area di valorizzazione dei prodotti tipici locali di qualità dell’agricoltura, commercio, artigianato, dell’innovazione e della moda. Anche qui come la moda il cibo, la sua produzione, il suo commercio e il suo consumo costituiscono il fulcro del rapporto tra l’uomo e la natura. La Marcia della Sostenibilità a tutti gli effetti è un contenitore di iniziative come “La Caccia al Tesoro” legate sopratutto a una questione culturale, per questo motivo nella seconda edizione alcuni ragazzi dell’ Istituto Tecnico Agrario Giovanni Brignoli di Gradisca d”Isonzo (GO) e l’Istituto Alberghiero Bachman di Tarvisio (UD) hanno accettato di sviluppare i quiz che saranno di fatto i codici per raggiungere il Tesoro Sostenibile. La seconda edizione sfoggia un’altro gioco sostenibile e questa volta interattivo che si svolgerà sulla piattaforma TIKTOK, il gioco si chiama il TiKTOK sostenibile, anche qui non c’è limite d’età, naturalmente per renderlo visibile alla giuria dovrà riportare l’Hashtag #marciadellasostenibilità il miglior video pertanto vincerà un’esperienza di due giorni premio concesso dallo sponsor La Baita Alpenrose di Ugovizza (UD). Altra novità e non da poco si sono esibiti per il pubblico della Marcia della Sostenibilità i migliori Ventriloqui del mondo, uno in particolare il Presidente dell’Associazione Ventriloqui Italiani A.V.I. Samuel Barletti volto noto delle trasmissioni televisive già dai primi anni 80 e vincitore di Italian’s Got Talent del 2013. Con noi inoltre alla Tavola Rotonda ha presieduto il Vicepresidente del Consiglio Regionale Stefano Mazzolini che ha seguito con interesse il dibattito mirato a contrastare principalmente la povertà energetica nella Valle del Tarvisiano con progetti totalmente innovativi e capillari.

http://www.lteconomy.it/it/news-it/notizie-della-settimana/la-marcia-della-sostenibilita

omar
info@friulitv.net