Missione nelle Marche: la comunità colpita dall’alluvione ringrazia i volontari del Friuli Venezia Giulia

La comunità di Ostra ha ringraziato in maniera viva e concreta i volontari della Protezione Civile della colonna mobile della Pcr del Friuli Venezia Giulia per la loro opera di sollievo e aiuto in questi difficili giorni.

Ieri i nostri volontari hanno continuato a lavorare nel fango, spostandosi da un quartiere all’altro, rimuovendo detriti e limo/fango che si è solidificato diventando estremamente difficile da eliminare da strade, da marciapiedi e accessi alle case.

La stanchezza comincia a farsi sentire per il duro lavoro ma i volontari non demordono, animati dalla forte volontà di aiutare: continuano a operare anche sotto la pioggia che ieri ha cominciato a scendere sulla cittadina.

Ieri hanno operato in via Girolamo; in un giorno e mezzo sono riusciti a pulire a mettere in sicurezza oltre 20mila mq tra strade marciapiedi e accessi alle case.

Il loro sforzo e la loro generosità è stata ripagata dall’affetto e dalla riconoscenza delle comunità locali che hanno portato loro, il segno di gratitudine, generi alimentari per fare merenda. Un grazie semplice, vero, che arriva dal cuore.

La situazione sul posto richiede molto sforzo esperienza e competenza. I nostri volontari lavorano per interi quartieri.

C’è una splendida notizia: questa mattina alle 7:30 una scuola elementare prima inaccessibile per i danni causati dalla alluvione (fango e alto rischio) sarà riaperta e gli alunni potranno tornare a fare lezione in classe: un segno di ritorno alla normalità di tutti cui tutti hanno bisogno, specialmente i bambini con le loro famiglie.

Tutto questo grazie alla impegnativa e generosa azione dei volontari di Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia che hanno rimosso con grande efficienza tutto il fango che si era depositato attorno all’edificio educativo.

Compresa la straordinaria capacità operativa dei nostri volontari, nella giornata di oggi, su richiesta specifica, si andrà a pulire dal fango l’intero quartiere entro il quale insiste la scuola elementare.

Come detto, il lavoro è duro e impegnativo ma l’entusiasmo e la voglia di supportare e dare sollievo a queste popolazioni è superiore a ogni stanchezza. A ripagare è il “grazie” della comunità locale. Un “grazie” che si estende a tutta la popolazione del Friuli Venezia Giulia.

 

 

 

 

Redazione
info@friulitv.net