PALCHI NEI PARCHI

Prende avvio sabato 29 maggio la seconda edizione della rassegna di musica, teatro e danza “Palchi nei Parchi”, ideata dal Servizio foreste e Corpo forestale, il finanziamento Regione e la direzione artistica della Fondazione Luigi Bon. Sono in tutto 16 gli eventi che troveranno spazio, fino al 3 settembrein numerosi palcoscenici naturali della regione. Luoghi inediti ma anche nuove modalità di esibizione e di ascolto, dove l’arte e la natura entrano in risonante armonia. I palchi che ospitano gli artisti sono stati costruiti dalle squadre di operai della Regione, che hanno dato nuova vita agli alberi provenienti dalle foreste del territorio. A rendere speciale e unica questa rassegna anche la presenza del Corpo Forestale Regionale: saranno proprio le parole dei Forestali a precedere ogni evento artistico per spiegare concetti come la gestione forestale sostenibile, lo stoccaggio di carbonio o la selvicoltura naturalistica. Le performance toccheranno importanti proprietà regionali come Bosco Romagno (Cividale del Friuli), Villa Emma, foresta del Prescudin (Barcis), Parco Rizzani (Pagnacco)Parco Piuma (Gorizia), ex Ospedale Militare in Val Alba, ma si arriverà anche nella Foresta di Tarvisio e sull’Alpe di Ugovizza. La musica e il teatro entreranno anche nei Vivai regionali di Maniago Tarcento dove la rassegna si concluderà con le premiazioni del concorso di disegni per bambini.

Il primo appuntamento è fissato per il pomeriggio di sabato 29 maggio a Barcis (PN), alle 15.30, nella suggestiva location di Villa Emma, Foresta del Prescudin, che rientra nell’area Wilderness, per il suo ambiente in gran parte selvaggio e isolato. Ad inaugurare il cartellone un artista d’eccellenza, amatissimo nella nostra regione ma di assoluta levatura internazionale. Con il concerto “La natura suona”, il pianista Glauco Venier ci restituisce i suoni della natura “così come la sento nel cuore”. “La natura ti dà dei ritmi – spiega Venier – un’energia spirituale e ti offre un’armonia che è già perfetta di per sé, e domanda di parlarti”. Il pianista friulano racconterà in musica i ritmi della terra che lo hanno cresciuto e che, per secoli, hanno scandito la vita della nostra gente. Musiche improvvisate ispirate al luogo e brani di autori vari tra cui Debussy, Vivaldi, Jarrett, Corea, Rossini, Piazzolla e lo stesso Venier.

Secondo appuntamento venerdì 4 giugno alle 20.15 a Parco Rizzani (Pagnacco) con la produzione Teatro della Seta “Lenghe di glerie. Storie di viaggi e di ghiaia”, realizzata con il contributo di ARLeF.

Tutta la rassegna “Palchi nei Parchi” è ad ingresso gratuito (previa prenotazione sul sito www.palchineiparchi.it) con la possibilità di aderire liberamente alla campagna di raccolta fondi green per finanziare il progetto “Dopo la tempesta VAIA – Insieme per la rinascita dei boschi”.

INFO www.palchineiparchi.it e canali social della rassegna

(Fondazione Luigi Bon – 0432 543049 – info@palchineiparchi.it)

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.