Pordenone: Questore e Prefetto consegnano riconoscimenti per “Merito di Servizio” a personale della Polizia di Stato

Nella mattinata di oggi, venerdì 4 giugno, presso il piazzale interno della Questura di Pordenone si è svolta la cerimonia di consegna dei “riconoscimenti per merito di servizio” conferiti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza al personale della Polizia di Stato, che si è particolarmente distinto in attività di prevenzione generale e soccorso pubblico, di polizia giudiziaria e di ordine e sicurezza pubblica.

Il Questore della Provincia di Pordenone Marco Odorisio, unitamente al Prefetto della Provincia di Pordenone Domenico Lione, hanno consegnato i riconoscimenti premiali, dell’Encomio Solenne, dell’Encomio e della Parola di Lode a quarantadue uomini e donne della Polizia di Stato della Provincia di Pordenone distintisi nelle attività di Istituto.

Alla cerimonia, hanno presenziato anche i Funzionari, i rappresentanti dell’A.N.P.S. (Associazione Nazionale Polizia di Stato) ed i rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali della Polizia di Stato e dell’Amministrazione Civile dell’Interno.

Il Questore ha inteso ringraziare i poliziotti che “quotidianamente, con sacrificio, altruismo e spirito di servizio, si prodigano a favore di ogni cittadino al fine di garantire il bene comune, impegno reso ancor più pregnante in questo anno contraddistinto dall’incombere della pandemia da covid-19, dove ciascun operatore di polizia, animato dalla umana comprensione, dal buon senso e dalla consapevolezza, ha saputo mettersi a disposizione della collettività, quale sostegno e aiuto verso il prossimo, instillando anche quel senso di responsabilità e consapevolezza tra la gente per il rispetto delle regole”.

Esserci sempre” è il motto della Polizia di Stato e il ringraziamento del Questore va ad ogni donna e uomo della Questura di Pordenone, delle Specialità ed al personale dell’Amministrazione Civile dell’Interno che qui presta servizio.

Si è quindi proceduto alla consegna dei seguenti riconoscimenti per “merito di servizio”:

ENCOMIO SOLENNE

  • Ispettore Superiore della Polizia di Stato  in quiescenza ZAIA Enrico

“Evidenziando elevate capacità professionali e non comune determinazione operativa, coordinava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di tre rapinatori armati, responsabili in concorso tra loro, di tentata rapina aggravata, detenzione e porto illegale di armi da sparo clandestine ed armi comuni da sparo, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di arnesi atti ad offendere.”

Saonara (PD), 5 ottobre 2015

ENCOMIO

  • Assistente Capo della Polizia di Stato   CAPANNA Massimo

“Evidenziando spiccate capacità professionali ed intuito investigativo, espletava un’articolata attività investigativa che si concludeva con l’esecuzione delle misure cautelari nei confronti di nove soggetti, resisi responsabili, in concorso, di detenzione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti e con il sequestro di 5 kg di cocaina, 23 litri di ketamina, 30 kg marjiuana ed 1 kg di eroina oltre numerose armi e munizionamento, in particolare due pistole semiautomatiche, un fucile mitragliatore kalashnikov con relative cartucce.”

Venezia, 28 aprile 2017

“Evidenziando spiccate qualità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia sedici individui dediti al traffico di sostanze stupefacenti.”

Pordenone, 12 giugno 2017

ENCOMIO

  • Sovrintendente Capo Coordinatore della Polizia di Stato REDIVO Giuliano
  • Vice Sovrintendente della Polizia di Stato  GRAVILI Paolo

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in quiescenza RAHO Maurizio
  • Sovrintendente  della Polizia di Stato in quiescenza CERESER Vittorio
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato CARRER Michela

“Evidenziando spiccate capacità professionali, espletavano un intervento di polizia giudiziaria conclusosi con l’arresto di tre cittadini moldavi, resisi responsabili di furto in abitazione, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.”

Casello autostradale di Portogruaro (VE), 26 aprile 2017

ENCOMIO

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato MIANI Maurizio
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato ZAGHET Achille

LODE

  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato BULFONE Marco Valentino
  • Assistente Capo Coordinatore  in quiescenza della Polizia di Stato ORTALI Domenico
  • Assistente Capo della Polizia di Stato PITTON Remo

“Evidenziando impegno e spiccate capacità professionali espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia un cittadino indiano, indiziato del delitto di violenza sessuale nei confronti della propria figlia di anni undici.”

Pordenone, 24 febbraio 2017

ENCOMIO

  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato CARRER Michela

LODE

  • Ispettore Superiore della Polizia di Stato DI TERLIZZI Marco
  • Sovrintendente della Polizia di Stato MILAN Renato
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato BIGARAN Francesco

LODE

  • Ispettore Superiore della Polizia di Stato DI CRESCENZO Carlo
  • Vice Ispettore della Polizia di Stato ZANOR Alessandro
  • Vice Ispettore della Polizia di Stato PILOSIO Vanni
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato QUAINO Daniele

“Evidenziando capacità professionali ed intuito investigativo, espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva di individuare ed assicurare alla giustizia una donna, resasi responsabile del reato di omissione di soccorso e lesioni gravi a causa di un sinistro stradale.”

Pordenone, 16 gennaio 2017

LODE

  • Ispettore Superiore della Polizia di Stato DI TERLIZZI Marco

“Evidenziando capacità professionali ed impegno, si distingueva in un’operazione di polizia giudiziaria conclusasi con l’emissione di una misura cautelare nei confronti di un cittadino italiano ritenuto responsabile di maltrattamenti in famiglia aggravati ai danni della coniuge.”

Pordenone, 4 marzo 2017

LODE

  • Ispettore Superiore della Polizia di Stato DI TERLIZZI Marco
  • Vice Sovrintendente della Polizia di Stato CARTELLI Roberto

“Per l’impegno profuso nell’espletare un’indagine di polizia giudiziaria che si concludeva con l’adozione di un provvedimento di fermo di indiziato di delitto nei confronti di un individuo, resosi responsabile di violenza sessuale.”

Pordenone, 23 agosto 2016

LODE

  • Vice Ispettore della Polizia di Stato BOZZO Riccardo
  • Vice Ispettore della Polizia di Stato MAURO Stefano
  • Assistente Capo Coordinatore in quiescenza della Polizia di Stato BRESCIA Fabio

“Evidenziando capacità professionale, espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che ha consentito individuare, identificare e denunciare in stato di libertà un cittadino italiano per i reati di violenza e minaccia a pubblico ufficiale nonché porto di armi o oggetti atti ad offendere.”

Pordenone, 12 aprile 2017

LODE

  • Vice Ispettore della Polizia di Stato MARSON Valter

“Dando prova di capacità professionali, espletava un’operazione di polizia giudiziaria che portava all’esecuzione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di due soggetti, responsabili di sfruttamento della prostituzione di almeno diciassette donne, in un locale del centro cittadino.”

Pordenone, 11 novembre 2016

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in quiescenza   RAHO Maurizio

“Evidenziando capacitò professionali ed impegno, espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di tre rapinatori armati, responsabili in concorso tra loro di tentata rapina aggravata, detenzione e porto illegale di armi da sparo clandestine ed armi comuni da sparo, ricettazione, resistenza a pubblico ufficiale e porto ingiustificato di arnesi atti ad offendere.

Saonara (PD), 5 ottobre 2015”

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in quiescenza  RAHO Maurizio
  • Sovrintendente  della Polizia di Stato in quiescenza  CERESER Vittorio

“Dando prova di capacità professionali ed intuito investigativo, espletavano un’attività di polizia giudiziaria conclusasi con l’arresto di due cittadini italiani, responsabili di coltivazione e detenzione di circa 6 kg di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

Pordenone, 10 febbraio 2017”

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in quiescenza  RAHO Maurizio
  • Vice Sovrintendente della Polizia di Stato CARTELLI Roberto
  • Vice Sovrintendente della Polizia di Stato GRAVILI Paolo

“Dando prova di capacità professionali ed intuito investigativo, espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che si concludeva con l’esecuzione della misura cautelare dell’obbligo di dimora nei confronti di un soggetto responsabile di sfruttamento della prostituzione.

Pordenone, 21 novembre 2016”

LODE

  • Vice Sovrintendente della Polizia di Stato CARTELLI Roberto

“Evidenziando capacità professionali ed impegno, espletava un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di assicurare alla giustizia un pluripregiudicato, destinatario di un ordine di carcerazione.

Pordenone, 8 aprile 2017”

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato in quiescenza  VILLONE Filomena Antonietta Sara

“Dando prova di capacità professionali, collaborava ad una delicata e complessa attività investigativa, che consentiva di individuare gravi elementi di responsabilità nei confronti di un soggetto, all’epoca dei fatti minorenne, risultato essere l’unica parte attiva alla commissione di un omicidio.

Pordenone, 5 luglio 2016”

LODE

  • Sovrintendente Capo della Polizia di Stato MIANI Maurizio

“Evidenziando capacità professionali ed impegno, si distingueva in un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di trarre in arresto in flagranza di reato un individuo per detenzione al fine di spaccio di sostanze stupefacenti. L’operazione ha permesso di sequestrare kg 2 hashish, 9 quadratini di un potente allucinogeno e materiale utile per il confezionamento.

Pordenone, 16 marzo 2017”

LODE

  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato BASSO Emanuele
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato ZAGHET Achille

“Evidenziando capacità professionali ed intuito investigativo, espletavano un’operazione di polizia giudiziaria che consentiva di trarre in arresto due persone, responsabili del reato di detenzione, al fine di spaccio, di sostanze stupefacenti.

Treviso, 13 gennaio 2017”

LODE

  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato BASSO Emanuele

“Espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di un soggetto di nazionalità albanese componente di un sodalizio criminale dedito alla commissione di furti in abitazione e reati contro il patrimonio. Dava  prova nella circostanza di capacità professionali.

Treviso, 7 febbraio 2017”

LODE

  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato PAVANELLO Davide
  • Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato CORONA Luca

“Evidenziando capacità professionali, espletavano un’attività di polizia giudiziaria che consentiva di identificare ed arrestare in flagranza due persone per traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, con  relativo sequestro di circa 30 kg marijuana.

Pordenone, 26 febbraio 2017”

LODE

  • Assistente Capo della Polizia di Stato ULIVIERI Samuel

“Evidenziando capacità professionali si distingueva nell’organizzazione e svolgimento di un evento pubblico della durata di due giorni denominato “uniti per la sicurezza stradale – sapere è meglio che improvvisare”.

Conegliano (TV), 1 aprile 2017”

LODE

  • Agente Scelto della Polizia di Stato TOMASETTI Pablo Luciano

“Per i risultati conseguiti con il Gruppo sportivo Fiamme Oro conquistando la medaglia d’oro in occasione dei campionati italiani a squadre nella disciplina judo, svoltisi a Trento il 26 settembre 2015.

Trento, 26 settembre 2015”

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.