PRESENTATA LA XXIII EDIZIONE DELLA RASSEGNA INTERNAZIONALE D’ARTE “PREMIO ARTE COSEANO”

Il “Comune dell’Arte” accoglierà più di cento artisti nazionali ed internazionali che domenica 2 ottobre esporranno e dipingeranno lungo le vie del paese. Testimonial di questa edizione l’artista croato Bojan Šumonja

Si scaldano i motori per la XXIII edizione della Rassegna Internazionale d’Arte “Premio Arte Coseano” che si svolgerà nella cittadina friulana il 1° e il 2 ottobre 2022 con oltre cento artisti nazionali ed internazionali che esporranno e dipingeranno lungo le vie del paese.

La kermesse è stata presentata durante una conferenza stampa che si è svolta a Città Fiera a Martignacco, guidata da Elena Iuri, alla quale hanno partecipato il sindaco di Coseano, David Asquini, l’assessore alla cultura del Comune di Coseano, Paolo Klavora e il presidente di Città Fiera, Antonio Maria Bardelli.

Dopo la chiusura a causa della pandemia nel 2020 e l’edizione senza pubblico del 2021 durante la quale è stata lanciata “la capsula del tempo” con opere sigillate in una capsula che verranno aperte tra 100 anni, quest’anno il Premio Arte Coseano si propone con un’edizione rivolta a un pubblico di semplici appassionati o di cultori dell’arte che potrà nuovamente dialogare con gli artisti mentre realizzano dal vivo la loro opera.
Testimonial del “Premio Arte Coseano” sarà in questa edizione il pittore croato Bojan Šumonja, che ha recentemente esposto anche al museo Revoltella di Trieste in una rassegna dedicata alla nuova pittura croata. Šumonja è conosciuto per le sue impeccabili composizioni figurative fantasmagoriche.

“Premio Arte Coseano è una rassegna artistica d’élite che ha visto la partecipazione, in questi lunghi 23 anni, di moltissimi artisti sia nazionali sia internazionali” – ha sottolineato il sindaco di Coseano, David Asquini -. “Il Comune di Coseano, grazie a questo premio, ha acquisito opere molto importanti di artisti di fama internazionale che sono ancora presenti nella piazza di Coseano, in esposizione tutto l’anno. Tutto questo è stato possibile grazie agli sponsor privati, in particolare della nostra zona industriale, con i quali si è creata una bellissima partnership. Molto importanti anche le collaborazioni esterne, ad esempio con Fondazione Friuli che da moltissimi anni ci aiuta e con la Comunità Collinare da sempre è presente e importante per il nostro territorio. Anche in un piccolo comune di 2.100 abitanti come Coseano si può fare qualcosa di artisticamente importante e questo premio è soltanto il culmine dei lavori in campo artistico che vengono fatti durante tutto l’arco dell’anno. Voglio anche ricordare che Coseano da 5 anni è “Comune dell’Arte” e questo per noi è molto importante. Lo segnaliamo anche all’ingresso del paese e nelle varie frazioni affinché chiunque arrivi nel nostro paese sappia che cosa facciamo e si incuriosisca in merito alle nostre iniziative”.

“Il Premio Arte Coseano” è frutto del lavoro sinergico di tutta l’amministrazione comunale e di varie associazioni che hanno partecipato attivamente alla realizzazione dell’evento” – ha spiegato Paolo Klavora, assessore alla cultura di Coseano e organizzatore del Premio -.”L’iniziativa si confronterà con le nuove tendenze delle arti visive sviluppatesi velocemente durante i periodi di isolamento causati dalla pandemia. Sono sempre più le gallerie che propongono opere di arte digitale, realizzate al computer, identificate attraverso il sistema NFT (una certificazione di autenticità digitale di un’opera d’arte) per cui ci aspettiamo anche noi sempre più artisti che lavorano in questo modo, anche se la caratteristica del Premio è sempre stata la grande varietà di tecniche e forme espressive degli artisti partecipanti. Il nostro obiettivo prioritario è aumentare la qualità dei lavori. Il secondo è riportare il pubblico a contatto con gli artisti che, nella giornata del 2 ottobre, eseguiranno dal vivo le loro composizioni: in questo modo si affina la sensibilità estetica del pubblico e si dà la possibilità agli artisti di farsi conoscere. Anche chi non vince ha così le sue soddisfazioni.”

Lungo il circuito della rassegna saranno presenti 5 punti di ristoro chiamati “Ristori dell’Arte” con degustazioni di piatti enogastronomici locali a km 0. Ogni luogo avrà un nome dedicato all’arte: Piazzetta Caravaggio, Giardino Monet, Casa Michelangelo Buonarroti, Locanda Van Gogh e Caffè Leonardo Da Vinci. “Abbiamo deciso di aumentare i punti di ristoro decentrandoli: da 2 diventeranno 5 le postazioni distribuite nel paese che saranno identificate con i nomi di grandi artisti. Lì 5 associazioni del paese proporranno pietanze diverse” – ha spiegato Paolo Klavora -. “Attenzione però, il Premio non è una sagra! Si tratta di semplici punti di ristoro e l’obiettivo è rendere Coseano sempre più Città dell’Arte come recita la sua denominazione ufficiale.”

L’inaugurazione della Rassegna Internazionale d’Arte “Premio Arte Coseano” è prevista sabato 1° ottobre alle ore 18 e 30 presso l’Auditorium Largo Municipio a Coseano. Successivamente, in Piazza degli Artisti, sarà presente il testimonial della kermesse, il pittore croato Bojan Šumonja con “Non sappiamo dove stiamo andando, però sappiamo dove andremo”. Alle 20 e 30, sempre in Piazza degli Artisti, è in programma il concerto della “Soul Orchestra”. Domenica 2 ottobre prende vita la XXIII edizione del Premio Arte Coseano a partire dalle ore 10. Per l’intera giornata il pubblico potrà visitare gli stand degli artisti presenti lungo le vie del paese. Alle ore 18 in Piazza Degli Artisti si svolgerà la premiazione dei vincitori scelti dalla giuria Internazionale.

LA RASSEGNA
La Rassegna si svolgerà il 2 ottobre 2022 e, in caso di cattivo tempo, con preavviso che verrà reso noto entro il giorno precedente tale data, sarà rinviata alla domenica successiva.
Il concorso si suddivide in:
– “Premio Arte Coseano 2022”: i concorrenti esporranno lungo le vie del paese le loro opere a tecnica e tema libero
– “Concorso Ex Tempore”: i partecipanti realizzeranno lungo le vie del paese le loro opere a tecnica e tema libero di fronte al pubblico che potrà ammirare dal vivo il loro operato
– “Premi Sponsor”: i concorrenti produrranno opere con tema scelto dagli Sponsor
Una giuria internazionale accuratamente selezionata avrà il compito di valutare le opere esposte presso ogni stand sia per il “Premio Arte Coseano” sia per il premio “Ex tempore”.

I PREMI
Il Premio Arte Coseano:
– per il 1° classificato il Trofeo e un Premio acquisto di € 3.500
– per il 2° classificato un Premio acquisto di € 1.500
– per il 3° classificato un’esposizione personale, con 50 copie del catalogo della mostra, alla Galleria De Martin di Codroipo

Il Premio Arte Coseano – Ex-Tempore:
– per il 1° classificato un Premio acquisto di € 1.000

I Premi Sponsor:
– Un Premio acquisto “paesaggio marino” di € 600

Redazione
info@friulitv.net