Recuperati due escursionisti udinesi a Forni di Sopra

Forni di Sopra (UD)
Sono un uomo (1964) e una donna (1967) entrambi udinesi, i due escursionisti che sono stati recuperati e condotti a valle con l’elicottero della Protezione Civile grazie all’intervento della stazione di Forni di Sopra del Soccorso Alpino. I due erano partiti alle dieci del mattino da Forni di Sopra e, percorrendo il sentiero 368 che sale lungo la Val Rovadia fino al Passo di Suola, hanno perso l’orientamento anche a causa di alcuni schianti di piante – cadute quest’inverno a causa dell’eccessivo peso della neve – presenti lungo il percorso finendo su una cresta rocciosa dalla quale non riuscivano più ad orientarsi né a muoversi ad una quota di 1850 metri. Hanno saggiamente chiamato il Nue 112 alle 17.30 e la centrale operativa della Sores – dopo averne individuato la posizione con il sistema di localizzazione SMS Locator – ha attivato, oltre alle squadre di terra dei soccorritori di Forni, anche l’elicottero della Protezione Civile della Regione Autonoma FVG Elifriulia, che si è poi deciso di impiegare per il trasporto di una squadra di soccorritori in quota, considerata la lunga distanza da percorrere a piedi che avrebbe richiesto alle squadre di terra più di tre ore di cammino. L’intervento si è concluso alle 19.30 dopo aver imbarcato gli escursionisti in hovering sul velivolo con l’aiuto di due soccorritori saliti a bordo dello stesso assieme al pilota.