RIAPRE LA RISERVA DELLA VAL ROSANDRA

Nella ricorrenza del 2 giugno riapre al pubblico, con nuova gestione, la Riserva della Val Rosandra- Dolina Glinščice, scrigno naturalistico di straordinaria ricchezza solcato dall’unico corso d’acqua superficiale del Carso triestino, il torrente Rosandra-Glinščica: ad occuparsi della tutela e della promozione di questo comprensorio da sempre meta privilegiata di escursionisti rocciatori, speleologi e studiosi – facente capo al Comune di San Dorligo della Valle, dal 2006 organo gestore del sito -, sarà la Cooperativa Pavees, ormai nota come la “cooperativa dei laghi” per l’esperienza e i successi raggiunti nella gestione di riserve naturali contraddistinte da bacini idrici di rara bellezza. A passare il testimone all’azienda udinese sarà, dopo anni di gestione, la Società Cooperativa Rogos di Doberdò del Lago – Doberdob.

Anche per la Val Rosandra e il suo Centro Visite, dunque, si annuncia una svolta, con un grande piano di rilancio che partirà immediatamente: Pavees, determinata a richiamare una folta utenza anche da oltre confine (tutte le iniziative verranno svolte con la massima attenzione al bilinguismo transfrontaliero, nel rispetto delle peculiarità del territorio), ha infatti predisposto un calendario stagionale con ben 15 eventi tematici gratuiti, fra escursioni, incontri di approfondimento e laboratori per i più piccoli, con l’obiettivo di intercettare la più ampia platea di visitatori possibile.