SAPPADA. SCIVOLA E SI PROCURA UNA DISTORSIONE ALLA CAVIGLIA.

Oggi i nostri tecnici della stazione di Sappada hanno soccorso una turista residente in Svezia ma di origini italiane che si è procurata una forte distorsione alla caviglia sopra quota 2000 scendendo dai Laghi d’Olbe lungo il sentiero 135. E’ stato uno dei compagni di escursione a chiamare i soccorsi: per farlo si è dovuto abbassare di 300 metri di dislivello in cerca della rete telefonica, mentre la donna è rimasta in compagnia di un’amica.
Le squadre sono salite con il mezzo fuoristrada fino all’avvallamento Gosse presso l’arrivo della seggiovia Sappada 2000 e hanno incontrato l’uomo che ha loro indicato la posizione precisa della donna. I tecnici hanno raggiunto a piedi in venti minuti la signora con la barella portantina al seguito e una volta presso di lei le hanno immobilizzato la caviglia, trasportandola in discesa fino a Gosse e di qui a valle con il mezzo fuoristrada del soccorso. L’intervento si è svolto tra le 17 e le 18.30.

ufficio stampa CNSAS FVG