Scivola sul sentiero e si infortuna a Trasaghis: traportato con la barella dei soccorritori

Un cinquantenne di Udine si è infortunato poco dopo le 13 scendendo lungo il sentiero che collega Planecis e Avasinis. A chiamare il Nue112 i compagni di escursione che hanno atteso assieme a lui i soccorsi. Dalla centrale operativa del Soccorso Alpino in dialogo con la Sores si è deciso di non impegnare l’elisoccorso regionale considerate le condizioni stabili dell’infortunato e la vicinanza della sua posizione alla strada, dove infatti ha potuto arrivare agevolmente l’ambulanza. Una prima squadra di tecnici del Soccorso Alpino della stazione di Udine assieme ai soccorritori della Guardia di Finanza hanno prima raggiunto velocemente e senza attrezzatura pesante il ferito per valutarne le condizioni e poi sono stati coadiuvati da una seconda squadra che ha portato su l’immobilizzatore per l’arto infortunato e la barella portantina. A turno i soccorritori, in tutto sei persone, si sono alternati nel trasporto del ferito lungo il sentiero fino all’ambulanza, che attendeva sulla strada tra Avasinis e Cuel di Forchia e che hanno raggiunto in circa 15 minuti di cammino con la barella a spalla.