SCONTO SUL CARBURANTE, IL SINDACO DI CLAUT CHIEDE SIA ESTESO AI PICCOLI COMUNI MONTANI

“Nell’approvare i nuovi sconti sul carburante per chi abita vicino al confine di Stato, la Regione ha dimenticato di considerare i piccoli comuni montani, sui quali le conseguenze del caro benzina pesano decisamente di più”. Parola del sindaco di Claut Gionata Sturam, il quale ha indirizzato – insieme ai sindaci di Cimolais, Erto, Barcis, Andreis, Frisanco, Tramonti di Sopra e Tramonti di Sotto – una missiva al Consiglio Regionale e all’assessore Scoccimarro per chiedere attenzione sul problema. 

La scorsa settimana, con un voto unanime del Consiglio delle Autonomie locali, la Regione Friuli Venezia Giulia ha approvato la costituzione di una nuova fascia per le agevolazioni sul prezzo del carburante: la “fascia zero”. Questa nuova suddivisione ha lo scopo di massimizzare lo sconto sul prezzo di diesel e benzina, portandolo fino a 10 centesimi al litro, nei comuni situati entro 10 chilometri dai confini con Austria e Slovenia. L’obiettivo della manovra è evitare che gli italiani si spostino all’estero per fare il pieno, abitudine che oltre ad essere inquinante causa notevoli perdite economiche ai distributori posizionati sul lato italiano del confine. 

 

“Capisco le motivazioni della scelta e la volontà di limitare le perdite ma, guardandola da un altro punto di vista, mi pare quasi assurdo favorire ulteriormente chi abitando vicino al confine ha già una alternativa” ha spiegato il primo cittadino clautano. “Credo che invece la politica regionale dovrebbe cercare di aiutare chi si trova molto lontano dai centri principali e deve percorrere tratti di strada lunghissimi per raggiungerli. Basti pensare che ci vuole un’ora di auto per percorrere i 55 chilometri che separano Claut da Pordenone”. 

“Chiedo alla Regione di fare un ulteriore sforzo e di estendere gli sconti che si applicano alla nuova fascia zero almeno ai comuni di fascia C, ovvero quei comuni definiti totalmente montani che si trovano lontani dai grandi centri urbani” ha concluso Sturam. 

Redazione
info@friulitv.net