TRIESTE. UOMO DENUNCIATO NELLA NOTTE DAGLI AGENTI DELLA VOLANTE IN SERVIZIO

La scorsa notte la Polizia di Stato ha denunciato per oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, danneggiamento e per il possesso ingiustificato di oggetti atti ad offendere un triestino del 1992. In palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stato successivamente sanzionato amministrativamente per ubriachezza), brandendo un coltello, ha aggredito senza alcun motivo quattro persone che si trovavano in via d’Azeglio, colpendo anche con calci e pugni la carrozzeria della loro autovettura. L’uomo è poi scappato abbandonando il coltello in via Caccia angolo via Parini e ha fatto cadere a terra uno scooter.

Più persone hanno chiamato il 112 Numero Unico e la sala operativa della Questura ha inviato in zona due Volanti, che lo hanno rintracciato e bloccato a fatica in via Caccia.

Accompagnato presso gli Uffici nel Polo San Sabba, l’uomo ha anche oltraggiato gli operatori. Dopo le formalità di rito, è stato deferito in stato di libertà alla locale Procura della Repubblica.

Mercoledì pomeriggio, inoltre, è stato sanzionato amministrativamente per ubriachezza un cittadino italiano del 1977. Sono giunte alla sala operativa della Questura tramite il 112 Numero Unico alcune telefonate che segnalavano la presenza di una persona molesta nei pressi del tabaccaio in piazza Oberdan.

Sul posto si è recato prontamente personale della Squadra Volante che ha identificato l’uomo e, dopo le formalità di rito, lo ha sanzionato.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.