VACCINI IN FVG. INTERVENTO DEL PRESIDENTE MASSIMILIANO FEDRIGA

“Da lunedì, se al momento della prenotazione ci saranno spazi liberi nelle agende, noi inseriremo chiunque possa prenotarsi”, anche gli over 40, per i quali le prenotazioni inizieranno quel giorno. “Non possiamo prenderci la responsabilità di rallentare la campagna vaccinale”. Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, durante un incontro a Trieste, in merito all’adesione alla campagna vaccinale in regione che in alcuni target non è stata importante. “Il nostro obiettivo sarebbe iniziare le vaccinazioni degli over 40 da giugno – ha precisato – ma se abbiamo le agende libere anticiperemo”. “Non possiamo permetterci di tenere fermi i vaccini e la macchina che, con enorme sforzo del sistema sanitario regionale, è stata organizzata per fare un numero importantissimo di vaccini”, ha spiegato Fedriga. “Sono tre gli elementi che servono per il successo della campagna vaccinale: la disponibilità di vaccini, l’organizzazione per la somministrazione e l’adesione dei cittadini. Se uno di questi tre elementi viene meno è chiaro che rallenta tutta la campagna”. Ora, ha aggiunto, “dobbiamo puntare all’adesione massiva. Se questa non è così importante come la possibilità delle agende aperte, l’unica strategia è aprire le agende a nuovi target. Ed è quello che verrà fatto da lunedì con l’apertura delle agende per gli over 40”. Fedriga ha quindi ricordato che la “vaccinazione è difesa del singolo e della comunità” e ha ribadito che “tutti i dati scientifici confermano la sicurezza del vaccino”. “Siamo favorevoli a una campagna informativa a riguardo – ha concluso – e vorremmo proporla con dati scientifici. Vorremmo organizzare una comunicazione oggettiva, affinché le persona possano informarsi con la verità dei numeri”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.