VIDEOSORVEGLIANZA A MONFALCONE

Rafforzato ulteriormente il servizio di videosorveglianza a Monfalcone su indicazione della giunta comunale.

Nell’ottica di tutela verso i cittadini e di sicurezza della Città, saranno installati ulteriori dispositivi di sorveglianza nelle zone ritenute ora più oscure e a rischio, quali

l’area retrostante il Teatro e la pista ciclabile che da Largo dell’Anconetta arriva fino all’Ospedale San Polo. Luoghi nei quali accadono troppo spesso azioni non lecite e prontamente segnalate dai cittadini al Comune. Verranno utilizzate le risorse che la Regione ha messo a disposizione per la sicurezza delle città e quindi già disponibili.

Questa azione di sorveglianza va ad aggiungersi agli altri luoghi critici che l’Amministrazione Cisint ha voluto monitorare di recente, il Canale Valentinis e il centro vaccinale di via F.lli Fontanot, in linea con la richiesta dalla Prefettura di Gorizia.

Queste implementazioni fanno parte di un’azione di controllo e sicurezza sul territorio iniziata quattro anni fa e che trova la sinergia di tutte le forze di polizia.

“Abbiamo già riscontrato l’effetto deterrente che le telecamere assolvono e vogliamo proseguire su questa strada, stringendo sempre di più la collaborazione tra tutti i soggetti coinvolti nella tutela della sicurezza dei monfalconesi” ha dichiarato il Sindaco

Il centro città, anche durante le ore notturne, è maggiormente sorvegliato dalle forze di polizia che hanno implementato la loro presenza.

“Ringrazio anche i volontari della polizia municipale che hanno dato disponibilità in orario extra lavorativo”.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.