VIOLENTA GRANDINATA NEL POMERIGGIO TRA LE PROVINCE DI TREVISO E VENEZIA. LUCA ZAIA PRESIDENTE DELLA REGIONE VENETO HA AVVIATO IL DECRETO PER STATO DI CRISI.

FOTO E COMUNICATO DALLA PAGINA FACEBOOK DI LUCA ZAIA PRESIDENTE DELLA REGIONE VENETO.
Ho avviato le procedure per la dichiarazione dello stato di crisi per i danni causati dal violento maltempo, dai nubifragi e dalle grandinate che si sono abbattuti oggi pomeriggio su varie zone del Veneto. Al momento le aree più colpite risultano essere quelle di Castelfranco e quella di Col San Martino (inclusi i Comuni di Farra di Soligo, Colbertaldo, e Vidor) in provincia di Treviso e il portogruarese in provincia di Venezia.
Ho chiesto alla direzione regionale della Protezione civile che tecnici e volontari vengono immediatamente inviati nelle zone colpite per valutare la situazione, intervenire per i primi soccorsi, in costante rapporto con i Sindaci dei Comuni interessati i quali dovranno effettuare i censimenti dei danni a opere pubbliche e privati.
Firmerò il decreto quanto prima. Il provvedimento resterà comunque “aperto” fino a quando le amministrazioni comunali non avranno completato il censimento dei danni, la valutazione della loro entità economica e inviato le segnalazioni formali. Il decreto sarà successivamente inviato al Dipartimento Nazionale della Protezione Civile con richiesta di dichiarazione dello stato di emergenza.

Redazione
info@friulitv.net